DiaStoryBoard by Claudio Sinatti

id from frase contatore
475 Marita Cosma tears in my heart are in a permanent high tide toward the golden sand of peace and i wish there could be a chance to believe in justice one day too 197 modifica cancella
474 Marita Cosma History is wider and deeper than the propaganda on terrorism, but it`s as much bloody and cruel. Too damn much. War is never a solution, it`s just a matter of imperialism. No anger, no regret, no revenge, not even defence can ever justify a genocide. Nazism is not just a ghost. We are not blind. It is time for a very deep change, for a safe and fair new world. 196 modifica cancella
472 Marita Cosma I don`t believe in aspects, but respect. With respect to justice, I`d love to believe in it. 195 modifica cancella
471 Marita Come vapore rarefatto di parole trasparenti eppure opache 194 modifica cancella
470 Marita Cosma Tutto o niente. Nubi scure, corpose. Sole lucente ad un ponte dal mare. L`arcobaleno riluce e precede, segue prosegue e pre-segue, sfugge. Non ha ombre ma pallide scintille. E` in tutta la verità di un mentre regale e mai ostile, nell`interezza di un raggio di sole dopo la pioggia. C`è una certa arroganza nel silenzio che segue un basta, un rumore di fondo tipo la speranza che si ha al buio, prepotente, palpabile, ferrea come l`amore per la vita anche quando non è più detto che sia eterna. 193 modifica cancella
469 Marita Cosma I pensieri, certi pensieri come battelli multicolori ed aroma di fiori. L`odore della Luna piena, lo sguardo al cielo, gli occhi di Luce, la mia vita, il mio cuore, nella marea più urgente ed assoluta. In tutto ciò che sono stata ed avrei potuto essere, occhi negli occhi, sorrisi improvvisi e respiri rotti. Pensare di dipingere, segnarsi di fare cose. Fissare, andare, resistere, essere, giorno per giorno dopo giorno senza temere, nè credere, forse. Conservare. O buttare. Occultare verità spigolose, la morte e proseguire oltre, senza timore. Per non ferire, ma difendere. Ricordare. Non dimenticare. Amare, ancora e sempre. 192 modifica cancella
466 Marita Fascino e piccolaImportanza. Rilevanza. Vicinanza. Per capire, avvolgere e sperare. Come vapore rarefatto di parole trasparenti eppure opache. 191 modifica cancella
465 Marita La sincerità è un valore che perde ogni potere, è inerme e servile nell`opposizione al mentitore. Quando affiora nel bugiardo piuttosto che dinanzi al fingitore è forza motrice. 190 modifica cancella
463 Marita L`egocentrismo è spesso nocivo L`egoismo a volte pericoloso Ignorare piuttosto che reagire La non violenza è la difesa Il silenzio l`offesa 189 modifica cancella
459 Marita underground clouds might be steam of consciousness 188 modifica cancella
456 Marita tracce evidenti di estati indelebili 187 modifica cancella
455 Marita in un cielo di nuvola che cambia prospettiva è la carezza dell`imbrunire nel passaggio da Sole a Luna in un battito di ciglia soffice e silente 186 modifica cancella
454 Marita E` muschio che come polvere d`albero vive in me E` materia che senz`acqua muore d`ombra E` vita che pulsa vuoto che magnetizza mano che illumina E` aria ricordo che scivola nel viola della memoria Una fotografia scritta nella scapola geometria dell`esistenza E` nota a pié pagina che di verità odora Una parola piana come canzone di chiesa L`immagine di una Quercia ed il respiro a terra dove Luna non arriva. 185 modifica cancella
453 Marita L`intelligenza è una quercia dalla chioma immensa i cui frutti vengono raccolti nella cesta della scienza per essere consumati o gettati, riprodotti o mutati. Certo definiti. 184 modifica cancella
452 Marita Un tappeto sul cemento come un punto di vista più ampio. Una voce nel coro. La parola in dono. 183 modifica cancella
450 Marita Light comes in white to tell the rainbow 182 modifica cancella
449 Marita Fedro è un lupo. E` carne, sangue e volontà di lupo. Vive nel branco e per il branco. All`apice della salita, è malinconia e fierezza. Solo, con la Luna. La Luna è il suo specchio: ha in sè il messaggio di un`altra dimensione, è testimone di una diversa risoluzione, è l`eco della non assolutezza. La corsa di Fedro verso il dirupo è una corsa solitaria, intensa come un sogno ricorrente, ineluttabile come una fine apparente. 181 modifica cancella
447 Marita Non siamo angeli caduti La nostra anima non è sublime, non ancora. Necessita di confronto, di estremi e vie di mezzo. E` puro corpo. 180 modifica cancella
446 Marita nell` essere ironici fingitori dell`esistenza, atei di dei mentitori, il vivere da attori coscienti in un mondo di riflessi è la realtà nello sguardo 179 modifica cancella
445 Marita Non c`è verità Solo relatività Rimorsi Rimpianti Di un mosaico spirituale in un girotondo universale 178 modifica cancella
444 Marita L`infinito mi travolge Oppongo resistenza Mi sento un nulla Con tristezza, con infinita tristezza 177 modifica cancella
443 Marita Non voler vivere è rinunciare a migliorarsi 176 modifica cancella
442 Marita Il mondo come un sistema: interiore ed esteriore ma anche mio, possibile ed altro. Un complesso di opposizioni, relazioni, associazioni, contrapposiozioni, antipodi. Un mondo duale, doppio e binario organizzato su delle assi. Dalle radici ai rami, dal profondo al superficiale. Scatole opposte ad altre scatole e contenute in tant`altre. La letterarietà di Tabucchi come la poeticità dell`Achmatova. Tutto è organizzato in sistema binario per necessità di equilibrio. Il dualismo crea quei due pilastri di vetro su cui poggia il mondo, ben saldi sulla retta del senza inizio e senza fine, priva di dimensione e materialità. Poggia su due estremi logici depositari dell`equilibrio, necessari al controllo, al ridimensionamento e alla via di mezzo. Due opposti entro cui la retta acquista consistenza e diviene percorribile, così come la vita possibile. Uno, nessuno e centomila sistemi. Per un attimo ti accorgi di capire, come se ti sentissi cadere. Punti i gomiti sul foglio e scrivi la terra sotto i piedi. 175 modifica cancella
441 Marita sentire sulle tue labbra l`amaro di una lacrima bruciarsi le dita cercando il sole nel tuo cuore la porta dorata della gioia immensa la pistola puntata di un provocatore 174 modifica cancella
440 Marita lasciar entrare la Vita coscienti dell`onda imminente di meteore e comete come luce e calore in progressione illusoria e lieve come solo a volte dalla finestra pare 173 modifica cancella
439 Marita rotolando come stanze da squash di plexiglass ed elettroni ambulanti tenendo il ritmo di un giacinto blu intenzione 172 modifica cancella
438 Marita Realtà come sintesi cognitiva Emotività Mare affollato di persone che gravitano una accanto all`altra, che galleggiano nel vuoto come stelle, pianeti, mucche, elefanti e pianoforti col sorriso 171 modifica cancella
437 Marita Le era inutile intestardirsi a tentare di studiare se non avesse fermato i pensieri che l`avevano accolta al risveglio. Continuava a percepire un perseguirsi di azioni esterne un po` meccaniche, a sentire solo quelle immagini dentro sè. Immagini di parole. Girovagare senza sosta, rimbalzare isterico e impercettibile. 170 modifica cancella
436 Marita Come se la realtà fosse il futuro, io il mio passato, il presente un attimo già andato. -qui freddo- -treno in ritardo- Ricordo d`aver vissuto un sogno -bello- in luoghi che ero 169 modifica cancella
435 Marita la luce filtrata attraverso una lente diventa arma disarmante, raggio che scioglie… 168 modifica cancella
434 Marita le mie parole scivolano come stelle filanti in volo. Ad un certo punto cadono, deboli, inutili, come scudi di plastica… 167 modifica cancella
433 Marita E` il rispetto della regola a creare la regola stessa. Conformarsi ad essa significa accettare l`autorità di chi l`ha decisa, significa conferire tale autorità. La regola in sè e per sè non è data da ciò che è giusto fare, quanto dalla sua applicazione. Se rispettata, è cosa giusta, anche se priva di origine logica, anche se corollario di una morale cristallizzata in una definizione della situazione. \\ Ci sono delle regole, alcune sono come fossero vuote. Non più funzionali, come indifferenti alla funzione originaria, semplicemente formali, comunque in uso. Una base razionale capace di spiegazione logica è quanto necessario a rispecchiare il diritto di chiederla di quanti si vedono costretti a rispettare la regola. La contestazione è l`esercizio di tale diritto. Manifestare rabbia e risentimento, per contrarietà, è lotta debole. Una contestazione lucida, una presa di posizione motivata, una nuova definizione del diritto di sapere sono invece una lotta irreprimibile, (forse) una rivoluzione. 166 modifica cancella
431 Marita Consapevolezza improvvisa di un`inconsapevolezza accaduta, di un`inavvertenza acuta, di una colpa muta. Il peso d`aver fatto una scelta, senza aver capito di essere stati nella condizione di scegliere. Quesito di situazione. Tensione. Silente decisione. 165 modifica cancella
429 Marita Il treno sembrava ingoiarsi l`orizzonte e lei, macchinista della sua vita, mordeva nella corsa. Lo sguardo in linea con le rotaie tagliava in due quel presente di passaggio e lo sventrava come burro oltre le pareti di metallo. Era fiera di portare quella carrozza vuota nello strascico di passato che la seguiva. Avrebbe condotto lei quel treno alla stazione e cercava con lo sguardo teso quell`occasione, lì di fronte, in quell`incerto orizzonte. Non la trovò, non la vide, non ancora. Ancora non ancora. Non c`era alcuna stazione, così capì: si rese conto dell`inganno di quella guida e dell`assurdo slancio della sua volontà. Era su quei binari che doveva correre quel treno. Lo sguardo le si ridimensionò in un presente rinnovato. Inserì il pilota automatico e sentì l`infinita dolcezza ed il peso leggiadro di tutte le storie che non aveva ancora ascoltato. Fu allora che si accorse che il suo treno, per un attimo, si era fermato. Si affacciò stupita: stazione di periferia, semplice fermata dall`aria di tappa. Con un sorriso un po` smarrito lasciò scivolare a terra il libro che teneva tra le dita. Lo stringeva a sè poco dopo, mentre guardava il treno allontanarsi. 164 modifica cancella
426 Marita Un`onda è un respiro, un`onda è un pensiero. Vedere un`onda è ascoltare il proprio respiro, sentire l`aria oscillare in noi e danzare con i nostri pensieri. 163 modifica cancella
425 Marita Mare avvolgente e penetrante, nucleo silenzioso di questo vortice assordante e pretenzioso, centro senza dimensione di un giocatore scoperto in cerca di protezione. 162 modifica cancella
424 Marita Nell`orizzonte di quella terra inconosciuta eran dei pionieri il desiderio e la paura, la tensione alla conoscenza e all`esperienza. Non sogno, ma avida ricerca. Senti quel richiamo? Non era nell`orizzonte, ma nella loro mente. Ascolta. Vedi quell`uomo? Ha la faccia di chi ha sentito che la cosa non finisce tutta lì, ha la tempra del viaggiatore, di uno che ha capito che l`orizzonte nasconde terra nuova ed occulta con cura la sua fine, la costa, il mare. 161 modifica cancella
423 Marita A ritroso, fotografi l`attimo ch`era stato e lo fai rivivere. Recuperi quella foto, la muovi, la continui, ascolti quel che aveva avuto da dirti. Poi torni a respirare. 160 modifica cancella
422 Marita Quando gli attimi sembrano poter non svanire, potenti della loro ironia, forti della loro realtà, della propria apparente semplicità, della loro significativa banalità. Trasformandosi, come pura energia. 159 modifica cancella
421 Marita Come quando cammini in ciò che ti circonda, quando scivoli nel paesaggio comprendendolo. Come quando ci passi attraverso, chiudi un occhio e guardi. Vedi rettangoli di paradossi, quadretti di società, cristallizzazioni comunicare il loro presente, lasciare sulla pergamena del tempo la loro presenza. Quando l`attimo sembra poter non svanire. 158 modifica cancella
419 Marita Ho liberato la mia mente e slegato il mio cuore. Non chiuderò questa scatola, non ha coperchio. E` uno scrigno senza tempo e senza spazio. 157 modifica cancella
418 marita I`ve been releasing myself from roles and forms I was locked in. I`ve been working to build a new shape for who I`ve been. A locked soul. All those signs I have now on my body, and everything, they are ways to remind me only those stories I cannot forget Nevertheless I am a mosaic of reflections in their eyes on sunny past tense days. 156 modifica cancella
417 marita She`s not steady. She moves her hands on the scene of untrue things. She`s on the way to the frame, through the signs. She looks involved in what she`s doing. We don`t know why. He`s perplexed. He`s amazed. He`s afraid. Dreams and lies, such as things were something we really needed. Hopes too strong, too deep, too blind. 155 modifica cancella
416 marita Too many times people fall in a meaningless silence `til they talk the language of fear or tears or indifference. I`m not afraid anymore. My tears filled a pool made as a cage for water. It`s a safe place, so steady. I`ve seen indifference on its surface. Silent truths never meant. No words. I won`t get lost, not anymore. 154 modifica cancella
414 marita I feel I am whoever my friends have been giving me back 153 modifica cancella
410 marita Creare movimento (non potrei fermarlo adesso) Mi sto raccogliendo (in questa forbice di passato e futuro da cui esce, provato e vivo, il mio adesso) 152 modifica cancella
409 marita le gocce incalzano, non lasciano spazio ad alcun riflesso 151 modifica cancella
408 marita ci sono pozzanghere opache attraverso la cui superficie non riesco a vedere 150 modifica cancella
406 marita I`ve never meant to be and not even seek for a kind and tight rope comin from the sky toward the ocean 149 modifica cancella
405 marita clean up your soul and let it grow 148 modifica cancella
404 marita and then schhhhh. that we are complicated rational beasts who sometimes decide to rather go… 147 modifica cancella
403 marita the touch the shade the tone of the stroke. high pressure bloody soul. me fool nothing more. 146 modifica cancella
402 marita it`s been fallin into my veins like a burnin rain that freezes thoughts, words and images. See ya there, anyhow. I guess I will miss you `til then, somehow, and that`s why I`m scared, and that`s probably why I`ve scared too. You. Meaningful world, colorful black, rainbow closeness. Blue the substance. White the essence. Red the absence. So true the presence. At a stroke. 145 modifica cancella
400 marita then such a whisperin wind came to me and the moon so shiny started on raisin the tide, so high that doors opened up and thoughts started on runnin away… 144 modifica cancella
399 marita like colors from the ground pearls and beads and beams human beats gorgeous sounds taken from this holy shit we all are into and around moles flies and butterflies who can scream pretty loud chiavi e arpe e viole e violini violoncelli e chitarre e percussioni suoni distorti bassi incoscienti from and through and toward to the unknown we all are part of 143 modifica cancella
398 marita it`s that i’ve always tended to go high and deep. higher and deeper. and it’s there, in that lack of judgment, on a dusty road, nearby the moon, into a sunballoon, in a shared dirty room, there where I’ve met also you, beautiful hawk. 142 modifica cancella
397 marita sometimes it happens I feel quite alone, somehow. I wonder if eagles do too. 141 modifica cancella
396 marita in one of those unbelievable waves that can happen to be real anyways. On the highways of the united frames. On a random true-true, beautiful train. On a moonday. A sunday. In a shell 140 modifica cancella
385 marita E` resina come ambrosia Empatia nella memoria Paura Zanzara che il calore libera Ambra che il gelo spacca Cristallo rosso come corallo Sole tagliente in nuvola avvolgente e` 139 modifica cancella
377 marita Black into the shape. Whites the same. A reflection. A conception. Then me in the places i`ve been by myself to make them real in memories 138 modifica cancella
376 marita Sometimes we see what we are ready or would like to see constructing reality We all wear those glasses made for the mechanism of wearing glasses and building realities 137 modifica cancella
375 marita steady safe cage. Spent a night at the bus station of LA. I`ve seen indifference, silent truths, no words. Curious and awake Emptyness. A lot going on. Sleepy, foggy, fuzzy, pretty, far away. There was a tiny television on every chair, watchable for a coin. There was this woman watching it and I took a pic. She didn`t move and I asked myself what was exactly the difference in between seeing and watching. I`ve probably seen it many other times then. 136 modifica cancella
374 marita Vegas is a pretty cage for easy dreamers. They all walk on a path designed for their easy hope. There`s just the time to play and put on a table your faith. It`s a lie big enough to be a city. At the fake Venice and Paris, people look satisfied while taking a picture of a mirage. 135 modifica cancella
372 marita Lies in black and white upon our own mind Hope deep enough to be blind It`s a reality to build just a belief Unaware of broken wings we all sometimes think we need to realize 134 modifica cancella
371 marita Lies in black and white upon our own mind Hope deep enough to be blind 133 modifica cancella
368 marita the Water that World those Words The lights, the sun, the stars just felt apart us 132 modifica cancella
367 marita My first fear was the silence that time A meaningless silence to interpretate Feeling in the water might be you cannot understand maybe i`m just wrong trying to translate thoughts Too many times people fall having no voice inthrough tears 131 modifica cancella
366 marita going through the air just like only the wind could do 130 modifica cancella
363 marita Me, in a mirror A mediation A solution A mirror on a beach among rocks It is just a way to be true 129 modifica cancella
361 marita If a reason or many reasons This is gonna be the strength Deeper 128 modifica cancella
357 marita in those daily choices i`ve found my personality i`ve been working on it i`ve been looking for it may day may be i am what i`ve been doing Am I my body, should I be it? I feel like it wasn`t completely mine. I`ve been trying to make it me. On the skin the signs of a past life wouldn`t be there in my new concept of myself I was locked 127 modifica cancella
351 m Falling down, that somehow Feeding stars I feel grateful to clouds and Sparkles of your world Come lacrime di mare Falling down, somehow Rocks have made quiet by Something like The memory of a song 126 modifica cancella
349 m You are steady on your imagination Just trying not to fall down We all feel the track in between sky and ocean Sharing twinkle parts of the starlight 125 modifica cancella
345 m Spurts that rail at thoughts Mare lontano golden Moon Dalla 120th nella West Side Pochi frame in successione From a room made white. Dove la luce e’ negli angoli Di una penna azzurra 124 modifica cancella
344 m I was told by some vibes that it was friday all the time 123 modifica cancella
276 m Un controluce nel soggiorno è acceso di rimorso sopito dal rimpianto di un giorno andato storto consumato da televisione e forno. Ho rifiutato il ricordo di quel buio andato nella tasca destra del mio sogno Eppure sono di polvere e cemento Respiro controvento Vado a piedi muti Io nemmeno prendo a mani nude il tuo sgomento Vieni più vicino a parole e sangue contro un muro come tutto fosse troppo Ho cercato e ricercato provato amato dovuto voluto perduto trovato Alto il sole in cielo è un mezzogiorno sereno c`è una nuvola sul prato Ho veduto nel mio palmo il bianco, il nero, il grigio, l`azzurro del tuo cielo Li ho messi fuori fuoco dentro un caleidoscopio 122 modifica cancella
273 m r-moto 121 modifica cancella
272 m reduce. la copertina del suo primo libro è così coraggiosa ed onesta che mi sento in pace anche con me stessa. ma non col mondo. con religione e quel suo cuore di tenebra. spero in qualcosa di angelico come una dea nera che con le mani sulla testa regge una ciotola e sulla schiena una vita. spero nell`energia eolica. prego per insonnia. amo la terra e il cielo, capaci di miracoli e buio 120 modifica cancella
270 m have you got ready? dai, dammi un consiglio: ho visto un coniglio bianco, lo ricordo sul fondo di una voliera morbido di paglia… ed ho visto un vitello, bianco panna, ferito d`una ferita causata da una catena… ricordi quella storia? quell`india sulle sue labbra. Thailandia su mtv? Non proprio… più alla Terzani. La foto di un tempio, un film sull`Oceano Indiano, su quel bimbo adottato a distanza quand`eri alle elementari, sulla chioma di Shiva. Ci andrei in nave se potessi, in aereo se solo lo volessi con tutta me stessa, con l`anima in piena, in una notte serena… Have you got that ready? 119 modifica cancella
269 m avrei voluto non chiederti nulla ma questo mio corpo vive nell`ingiustizia e tu così lontano corri controvento riprenditi il futuro hiroshima è il tuo passato 118 modifica cancella
265 m Let they say Light never takes blue blame See those failed lines Woods will fly Touch the white Silent Moon Heat hits beneath the reflection told inside by moods Lips keep the goodbye And it retains you 117 modifica cancella
264 m E` una notte che non finisce E` una notte con la luce artificiale che corona la pelle e la riflette sulla parete come parole in successione E` ritmica ed aritmetica quella scogliera tranquilla con le case in pendenza. 116 modifica cancella
262 m Si avvicina Sarajevo, viaggio, strada e checkpoint, case e biancheria. Valle come fossa: circondata, protetta e bersagliata. Sarajevo alla mia destra Sarajevo nella mia testa, a sinistra montagne. Fermati, ti prego. Pellicola a colori. Sull`erba una figura, una bambina, piegata dal cielo, dall`edificio color pastello mitragliato, sovrastata. La mia corsa. Sicura e discreta, si avvicina. Bambina viola. Il cielo la strada la guerra. Ciao. Capelli color fieno bruciato. Sguardo rubato, volto ramato. Lilla d`impotenza. Ebano l`acqua delle spugne, sole, polvere, mani piccole e costrette. Bimba viola. Sarajevo nella memoria. Senza tanta parola. 115 modifica cancella
260 m blue silence white noise red angel yellow voice air ain`t misused 114 modifica cancella
258 m triste, labbra tremanti, orecchino, anni, curiosità scrittura, voglia di parlare, refugees, voglia di tornare dove non si può tornare, senza avere dove andare, fuori posto senza più avere un proprio posto, amici, soldi, studio, telefono, confini, terra e vita. 113 modifica cancella
257 m Il dolore diventa odore e scende, il fastidio, si avvicina l`ignoto. Non c`è strazio dentro lo specchio ma un volto senza viso che odora di vuoto, estate e piombo. Sol La^Si^Do Do Re Mi Sol Do 112 modifica cancella
256 m Una faccia nella roccia. Vedo gli occhi, le ciglia, la barba.. Anche la pupilla. E quella è una donna, alla sua sinistra, la vedi? 111 modifica cancella
255 m Ci sono le rocce Non si vede Venere Si soffoca Torno a casa Mela Balena 110 modifica cancella
254 m si è persa nella sua casa ha una gabbia tra i lupi è a caccia di reti di scogli di soldi di specchi elefanti volanti sogni vita su navi vascelli inesistenti 109 modifica cancella
253 m and the poetry you nel bleu dipinto dal caos di una gabbia per il sole erba schiacciata dal vento nel vuoto il mio tempo il tuo richiamo arrivo ti sono dentro e piango le nuvole corrono liberami ti prego 108 modifica cancella
252 m e la musica esce dalle dita dalla testa dal cuore dalle vene e questa penna quasi una fatica quasi la mia vita 107 modifica cancella
251 m Madre Perla Padre Luna Oceano in piena, acqua colora il Cielo è un riflesso Nel reflusso dorme lieta quieta regale la Fortuna Gli angeli dorati intonati di significati sintonizzati su sogni dolenti di tempi e contrattempi cantano la Terra scrivendola nella pioggia rendendola silenziosa Mentre il mondo è indifferenza suona la campana della Pace nella stagione dei segni astrali e tace l`onda sulla sabbia tace e dice di verità riluce nella nebbia della Virtute ed oltre Canta l`amore di un sonno blu cobalto avvolto nel cerchio argenteo di un sogno ritrovato 106 modifica cancella
250 m che indifferenza fa? 105 modifica cancella
247 m I saw my shadow on a surface. There was a sunbeam that made me real. I felt myself into the air. I won`t get lost, not anymore, if that rose in my hand would not fall. I was there through the air. I suddenly was real. I think I need some kind of shoes to dive into the world. The surface of a mirror looks so unbreakable. I like better the water reflection. I don`t need any protection to let my feet swim and my mind think. But I`m afraid. I think I need shoes to go jump or walk into the world. The surface of this mirror looks so unbreakable. Weightless, mindless, timeless… I feel so free in the water. I feel safe in front of this light, holding my breath, reaching myself. I`m not afraid of my awareness, it is so fluent in this silence. Let me swim, let me be, let me fly within my mind. I`m not afraid in this weightless, mindless, timeless space. 104 modifica cancella
245 m Una tappa da giro sul mio peso. Arrivo a fiato sospeso. Sorrido. Forse piango. Poi, respiro. Non mollo, non c`è tempo. Non mi posso fermare, non adesso. Non certo per rivalutare l`errore che ieri mi ha fatto cadere. Come se la tappa non avesse una fine. Perché quando si è in salita quel che importa non è arrivare ma continuare, non mollare. 103 modifica cancella
244 m Entropia di uno scatto non fatto. 102 modifica cancella
243 m Un bel dipinto, un momento senza cronometro che era durato un secondo ed aveva colmato lo zaino e calmato lo stomaco. Foto a fuoco. Sogno perduto. Mi nutro di mondo e a volte lo amo e a volte lo odio. Di solito verso l`alto, verso il cielo, altre dentro l`Oceano. 101 modifica cancella
242 m Ho bisogno di un attimo di vento che mi porti con sè come fosse discesa ciò che sto vivendo, per riprendere respiro e ricordare quel sogno che si è perso in tre secondi di raggio diurno lasciandomi quella mal formulata sensazione che, quel sogno, aveva sintetizzato tutto. 100 modifica cancella
241 m Tempi supplementari. Ancora sotto i riflettori. Che piovano altri colori. Fate tra i fili artificiali di questi prati illuminati. Stesse composizioni, stessi valori. Nuovi fiori. Maghi, folletti, Memole e i puffi. Stanze fosforescenti di dubbi e sentimenti. 99 modifica cancella
240 m Si dia inizio alla scena notturna. Si prepari la Luna. Si tenga pronta anche l`alba. Fra un po` si ricomincia. Quel sogno diventa ricordo, quel ricordo torna ad essere sogno e la realtà procede il suo passo con un nuovo sguardo verso l`abisso. Sguardo pulito, riempito di passato. Respiro. Tuffo. Futuro. 98 modifica cancella
239 m A volte si parte in seconda, si tiene la terza ma la quarta no, non vale la pena, fra un po` c`è una curva, un`altra. In scena, si gira. Anche dentro una buca. Come la vita fosse una favola, un documentario di vita vissuta da una fata in pigiama che ogni tanto si lascia portare dall`aria. 97 modifica cancella
238 m Spirali di un prima in quest`adesso che ondeggia. Catena a terra a strada aperta. Una foto nella tasca. 96 modifica cancella
235 m Scream of consciousness 95 modifica cancella
234 m Sonno arriva. Le sensazioni diventano disegni, i sentimenti fiori ed aromi. Sogni preziosi. 94 modifica cancella
204 m Take a look to those sky-woods. They do burn white and blue baloons. See the lines told by the Moon, how the reflection hits beneath failed moods. So it takes and retains while you keep inside the heat you`ll blame. Touch the light, let it fly. Silent lips will never say to you goodbye. 93 modifica cancella
193 M it was in a dream last night that they were dancing all around the stage in the lines made by the spaces inthrough the empty white tables into the wide circular room that looked like a closed restaurant where the two of them were dancing on stage and each line was like a sunbeam coming from them to reach the wall, those slices of mirror where the dancers were reflected three each beam with the same face moving toward the mirror the stage the mirror the face of one of the other two 92 modifica cancella
192 m —-lei al supermercato con le scarpe usate ma nuove, viola tacco cm 7, e la tuta. blu a righe azzurre. o verde gialle. un minidisc ben saldo al polso-o cinta-o-nella borsa. un microfono a contatto al tacco. 91 modifica cancella
189 m out of sound tu sei un disegno 90 modifica cancella
188 m Bolle di sapone. Fondo monocolore. Luce, una fonte: tridimensione, ritmo. Variazione: (transparence) altra luce. Successione veloce, variabile. 89 modifica cancella
187 m Non sento dolore (caviglia tace) solo gli occhi di chi sta a guardare 88 modifica cancella
186 m show me your steps I`ll show you mine then Bring me sugar man and I`ll be glad Mind the gap Let`s groove and dance 87 modifica cancella
185 m intesso intreccio fascio sfascio sono un diavolo vestito da angelo incazzato un angelo truccato da diavolo intenerito per il troppo schifo 86 modifica cancella
184 m I`m grateful Don`t know if you know You`re feeding parts of my soul sharing twinkle words and sparkles of your world 85 modifica cancella
183 m I was told by some vibes that it was friday all the time 84 modifica cancella
182 m sei sabbia e nebbia onda sonora ed elettromagnetica penna argentata vita vissuta emozione eterea sostanza essenza assenza presenza bellezza 83 modifica cancella
180 m poiché tutto abbia un senso mi ascolto, mi sento, mi perdo. 82 modifica cancella
179 m le tue lacrime ombre salate di Oceano nascosto custodito in un raggio pronto allo scoglio 81 modifica cancella
178 m come quotidianità accaduta una lettera già scritta una tela sporca di vita 80 modifica cancella
177 m dentro un tratto minuto di solito nero sofferto piegato mentre sta disegnando mentre si sta cercando 79 modifica cancella
176 m Ricordo fly sky high Hawk in the space 78 modifica cancella
175 m piegare vestiti, decidere i colori, sentirli, portarli tra momenti virtuosi ed insulsi, tra gli occhi, negli spazi 77 modifica cancella
174 m lei brace accesa sotto vento che soffia e mai ferma Luna nuova poi piena nodo in gola che vibra 76 modifica cancella
157 m —______________________ > it`s the sound in between > words we`ve never seen > that gave me voice to yell > my name as i > was nothing and it > was me looking at > the silence in between whenever it`s > lighting those notes you know i mean > we`ve never heard we`ll never ever see > > the sense they give to life > when it hits > beats inside > through a language we do speak > inthrough dreams and wishes and tears > > > so i do i > i feel > on my skin my name > sorrounding it shines it shades > reflections > into your eyes > > so i do i > i was i am > who i`ve never been i`ll be > the one > called when she cried > out > when > the tempest filled -with > lights echoes and rain- > the summer sky > ————– 75 modifica cancella
156 andrea it`s about 6 month now… 74 modifica cancella
148 m I found that the river is the sound I`ve known we were bound to the shore there where the Sun beats and sealions cry 73 modifica cancella
147 m I do feed ourselves I won`t fear any enemy I will try to find the right words to love you even more 72 modifica cancella
146 m E` la corrente che trascina avvolge e conduce Saldo un ramo nelle mani speranza di salvezza perno nell`incoscienza E` l`acqua viva della montagna che disegna la tua corsa in una notte che racconta il fiume e la paura in un retroscena privo di veglia in una sensazione intatta ad intermittenza dove sangue arriva mano trema e parola è infranta 71 modifica cancella
145 m I`ve shout my voice down on shakin leaves while you were thinkin my name out I`ll walk with you there where the river flows and the winds blow 70 modifica cancella
143 m I did feed myself lookin` at the mirror like it was a surface to break I did feel my skin touchin` the sky over my knees heavy line to escape I did meet your eyes again feelin` the truth of a lie on my bones In my mind I`m hungry again Breakin` rational eggs 69 modifica cancella
142 m Behind the door of this sky we find ourselves in soft lies We drive out of range sometimes Knockin` on doors to survive we`re sorry we just couldn`t stay needed to cruise all over the Bay We do fly wings like flames We do play 68 modifica cancella
141 m Ho mangiato insalate di virtù in bufere di nevischio Ho imbevuto di petrolio il mio destino Quasi in automatico ho eseguito il tempo che ho lasciato in seguito al vento Ho pianto come un uomo il buio sull`Oceano quel tramonto ritrovato 67 modifica cancella
140 m Giustizia è una signora agghindata di cultura, grosse le sue caviglie di sangue e di storia. Giustizia è una parola intrisa di memoria, sparsa nella stanza; è una spada su cui civiltà è incisa, in cui libertà è rinchiusa e follia infinita. 66 modifica cancella
138 m Cavalli bianchi nel vento Gocce si annunciano Voci si impongono E` il serpente che giace intrecciato sul tetto dell`Oceano 65 modifica cancella
137 m Dust in my hair Red ink of a past we don`t care We`ve been walkin` on air white and dirty fallin` in pity like rocks got stuck in the blue of winter shinin` while the fishermen dream on the day It`s snowin` outside Wind`s blowin` inthrough the ages 64 modifica cancella
136 m Cavalli bianchi su nuvole torbide 63 modifica cancella
135 m Sun’s goin’ down. Set light, keep the wind inside. 62 modifica cancella
130 a a settembre o ottobre ci nasce un figlio, non ho idea… ma sarà bello… 61 modifica cancella
129 a don`t need to explain to your friends… 60 modifica cancella
128 a c o s ì è . . . 59 modifica cancella
125 m bluemoony light by the sun outthere now we`re here like beloved by the windy redmoods makin the groove we care for truth like a choice to make one two three four steps to keep slow and keep on keeo 58 modifica cancella
123 m The swing > went so high that > one night > the child > left the sit > jumped to fly > the shinest fullmoon light > to reach > falling in the sand > after that ageless flight > the child > was crossed legs > on the sand > twenty five > a blue montain > in her mind > lots to sing, the child is > on the swing > still > bella 57 modifica cancella
121 m Le stelle assumono forme nell`iride come schermi riflettono e cornici limitano. Braccia si poggiano tra i granelli di Luna mentre vedi ali di Fenice in attimi(battiti) trasparenti(lucenti) 56 modifica cancella
120 m coerenza visiva -> protegge dall`insignificanza 55 modifica cancella
119 m Ricordo il suo abbraccio notturno, stretto e spontaneo, sincero e pieno, senza motivo alcuno. 54 modifica cancella
118 m Un morso a testa a questa cosa vegana fatta con foglie di Vigna. Il mio zaino fra le ginocchia. 53 modifica cancella
117 m Hummus Wrap with Stuffed Grape Leaf Ingredients: Lavosh Wrap (wheat flour, water, yeast), Hummus (Chickpeas, Sesame Tahini (roasted sesame seeds), Roasted Garlic, Filtered Water, Lemon Juice, Spices, Lemon Salt), Stuffed Grape Leaf (rice, vineleaf, olive oil, onion, spices). 52 modifica cancella
116 m ready to eat 51 modifica cancella
94 m Sono voci dal fiume come ricordi Mi trovi inerme ad ascoltare Le voci del fiume in un assente presente reale 50 modifica cancella
93 andrea oggi. è morto nicola cianci. il migliore di tutti il miglior batterista con cui abbia mai suonato. aveva talmente tanto ritmo dentro tanta voglia di sperimentare tanta potenza che in pochi riuscivano a suonare con lui. anche 4 tempi diversi assieme. mi ha insegnato a seguire un 3 ed un 4 insieme. a dimenticare ed ascoltare dimenticare ed ascoltarsi mi ha insegnato che se non hai mai ascoltato nulla puoi permetterti tutto tutto ciao nicò ho una nostra vecchia registrazione ti prometto che la regalerò a tutti come volevi tu scusa se non l`abbiamo fatto prima 49 modifica cancella
91 m Raggio di sole che entra, caldo, nel buio di una stanza. Monolocale, luci spente, schermo azzurro di computer. La telecamera scorre fluida fino ad arrivarle dietro le spalle. Vediamo schermo, mani-tasti, capelli raccolti. Giovanna, GIO’, ha 25 anni 48 modifica cancella
90 m Specchio disintegrato, non avrebbe lasciato traccia alcuna del suo riflesso se non in un ascolto 47 modifica cancella
89 m E anche se le fosse chiaro il punto verso cui andare per riempire il vuoto che ancora sente, anche se sapesse la forma del tassello mancante, 46 modifica cancella
88 m E’ il 5 Settembre 1999. Un temporale sta facendo slittare di ore tutti i voli da Segrate. Gio’ piange, senza lacrime. 45 modifica cancella
85 a la vostra semenza: a viver come virtute e canoscenza 44 modifica cancella
81 andrea …et in portum ex alto invehi 43 modifica cancella
79 m MADRE SELVAGGIA priscilla Natura BASTARDA maestra 42 modifica cancella
78 m Blu oltremare e arancione tempera. Un cilindro. Lei. Suonava con i gomiti, dormiva sugli zigomi. Verde campo nebbia fitta foschia quieta Parapendio. LUCE SPECCHIO MIRROR LIGHT Euro* Il campo di Angelo. Per una Nikon. Rocco. Zio Rocco pirata zoppo. 41 modifica cancella
77 m Full note that, resounding into her breastbone, goes toward the injury of the red/blue game and then beats, throbbing as invisible wings of a fairy that has never been free 40 modifica cancella
76 m reflected light from a room made white. Purple sheets and stars upon their dreams, stars over a Bay that has been made as a room for a fairy’s flight. 39 modifica cancella
75 m giving it back to you cleaner, smaller, simple as a rain drop, as an unexpected tear, an hidden note, a light through the door. 38 modifica cancella
74 m Color that, from the canvas, falls in the air, flying with the rain toward the bay. 37 modifica cancella
73 m Bay that calls. Friendship that warms you up, growing you stronger. Hand that colors in silver and purple your injury, Red and Blue the match that has wounded you. Do not shoot. 36 modifica cancella
72 m Listening, you see. Looking for, you get lost. Without seeking, you find. You give yourself useless wings and colored dreams, waiting for your own life, looking for a place for your flights. Ingenuous flights of your mind, spontaneous gestures of your heart, honest eyes in front of your life, friends never had that you have met again. It happens that you change. 35 modifica cancella
71 m Human beings such as rocks made quiet by spatters of sky and ocean, spurts that rail at their thoughts and at their useless and necessary paths. 34 modifica cancella
70 m Then you realize that you are not falling down, that somehow you are steady on your imaginary threads. 33 modifica cancella
69 m It happens that you are not afraid of intense colors, you are not afraid of fluid thoughts, not afraid of your steps on the edges: the edges of your desires. It happens that, on all fours, you leave, standing up to live. 32 modifica cancella
68 m Sguardo acceso e perso. 40s and Sacramento. Una canzone che piega il cemento. E il mio specchio, una cornice attorno al suo volto. 31 modifica cancella
67 m in questo giorno in cui corro e in verità non mi muovo. 30 modifica cancella
66 m Un’onda, un’onda dopo l’altra. Respiro nella testa, attesa, caduta d’onda sulla spiaggia. 29 modifica cancella
65 m It’s all around. Like the sense of Freedom you’ve always heard about. Weightless but true, it talks also about your decisions like they were lost in the blue. 28 modifica cancella
64 m Triste e sincero, perde il suo peso e il cielo entra piano come lacrime di mare calmo, mare strano, lontano, disegno in rilievo, cotone sospeso. Un’isola. 27 modifica cancella
63 m Il cielo attorno, il mare sotto e un perno nel vuoto che ti fa sentire saldo. Assurdo. 26 modifica cancella
62 m Atterrare solleva. 25 modifica cancella
61 m but I won’t decide what is good or right. 24 modifica cancella
60 m , un riflesso, cuore scoperto, parole dal Centro dell’Universo. 23 modifica cancella
59 Distractions could be like a branch falling out from a tree 22 modifica cancella
58 m quotidiano: lo arrotoli e srotoli, perdendoti ancora una volta sui titoli. Anche tu negli alti e negli altri a cercare quei bassi d’altri mondi, voli di cormorani. 21 modifica cancella
57 m Spinta dal basso, cerchio in movimento, volo di bimbo dentro lo specchio. Come sguardo incrociato, momento vissuto, ricordo perduto, rimorso di un minuto. 20 modifica cancella
56 m Nell’aria, come vascello di nuvola, avevano oltrepassato un’altra porta. Una crepa. Quel varco tra uomo e umano, quello spazio tra presente e divino, tra adesso e dopo, tra loro e il mondo, quel vuoto era caduto come suono cade nel corpo di un sordo. 19 modifica cancella
54 m Spicchi di cielo come nuvole che senza volto riflettono e coprono senza chiedere risposte alla luce del tramonto. Calore incondizionato di un’aurora di tardo maggio. 18 modifica cancella
53 m ritmo nato da un tamburo, quattro mani contro un muro per essere qualcuno. 17 modifica cancella
52 m come fosse stato specchio frantumato, riflesso in viaggio perpetuo attorno ad un mai afferrato centro… il suo essere, infondo, qualcuno, un altro nessuno, piccolo uomo, angelo in grigio, ragazzo confuso, anima in viaggio, una nota verso l’alto, sospesa come falco. 16 modifica cancella
51 m di un mondo gravido e cieco, ultrasuoni nel suo silenzio, verità di un grembo 15 modifica cancella
50 m pelle trasparente, spirali di coscienze, volani di parole… 14 modifica cancella
49 m Rain of souls that can happen to be crazy like a storm. 13 modifica cancella
48 m Unbelievable connection. Timeless reflection. 12 modifica cancella
47 m he seems a clown on his own stage from the inside-out of his smiling face. Tears for a voice, concerns for a life. 11 modifica cancella
46 m Second step: a hug. Compromise. Choice. Music from the bass. Music from another place which is inside. 10 modifica cancella
45 m Brilla, forte, chiama come fiore, bocca di leone, farfalle ubriache. Sembra magia di un’orchestra senza direzione. Come aquiloni di notte, planiamo nella menzogna della luna piena. Erba ispida sulla schiena, giochiamo alla vita. 9 modifica cancella
44 m Il ritmo si fa spazio, spontaneo come sbadiglio, e cresce addosso al silenzio del paesaggio. Cielo carta di zucchero, mulini di vento, lancette di un tempo. Deserto. Deserto. 8 modifica cancella
43 m Ci sono mulini a vento appiccicati al paesaggio. Trovo il loro tempo nel ritmo del nostro silenzio, lento. Bello. Intenso. 7 modifica cancella
42 m Modesto. Mulini a Vento. Tre dita di basso sulla pelle di un bongo. Ritmo di un mondo. 6 modifica cancella
40 m come un riflesso di noi stessi che spaventa e affascina la coscienza del nostro essere umani e divini, stelle tra i rami e polvere fra le radici. Silenzio. 5 modifica cancella
5 Flashback. New York. Pochi frame in successione. Rievoca odori e rumore. Erano il martello pneumatico ed un vociare rotondo a svegliarlo, greve e pieno come solo quello di operai brasiliani all’alba di un’impalcatura sulla 120th nella West Side. Che risveglio. Un colpo d’accetta al sonno e la cavalcata delle valkirie che fluttuava come un sogno calato nel retrosguardo dalla spugna spremuta d’un ordinario mal di testa. Bel risveglio, quello. Poco tempo per perdersi, in chiacchiere con se stesso. Altro che questo. Sei del mattino, traffico molesto e nell’aria una scia di diana blu sapor di sughero in malinconica ascesa verso quella linea di cielo incastrata tra le pieghe sulle fronte e le ciglia folte. Dissolvenza color dei suoi occhi. SFX: Biip. FrameZero. Non riesce a togliere tra sé e il riflesso sul vetro di sé quel pensiero. E’ un vuoto tra lui e la mano che porta alla bocca, un tiro. Un vuoto ed a riempirlo un odore che non riesce a rievocare, un nome che non può ricordare, una sceneggiatura che dovrebbe scrivere, forse entro breve. FrameZero Capelli corvini, spalle strette, occhi perforanti. Frame1 close-up degli zigomi. Frame2lenzuolaazzurrobluaranciogialloincontroluce. Frame3 4 modifica cancella
3 Ascolta il risveglio metropolitano, mani lungo i fianchi e schiena all’orizzonte del suo terrazzo, con la faccia di chi sa che tempo tre minuti e il vorticare in levante del traffico lo porterà a concentrarsi sul ticchettio dell’orologio e quindi sui quei cerchi di fumo color cartavetro d’una diana blu insonnia tra indice e medio 3 modifica cancella
2 grab the higher power from the high tide, silly guy, fix your mind, fate will never stop to improvise the game 2 modifica cancella
1 ruotano conchiglie onde scarlatte, luna riluce, sole tace, vado via dal punto in cui non torno, attendo contrariato un vuoto attorno 1 modifica cancella

Broken Chapters

Annunci